Françoise Mézières

«Il corpo è schiacciato dalla propria forza-peso, vale a dire dalla propria forza muscolare, dalle ipertonie, dagli stati di tensione e contrazione, dalle perdite di elasticità». (F. Mézières)

Il Metodo Méziéres

È facile confondere il Metodo Mézières con una semplice ginnastica dolce, in realtà si tratta di un lavoro posturale e correttivo impegnativo sia per il paziente che per il terapista sul piano fisico e psicologico.
I principi, le intuizioni e le osservazioni che caratterizzano tale metodo sono alla base di molte tecniche che a partire dagli anni settanta sono andate via via sviluppandosi.

Secondo Françoise Mézières, creatrice del Metodo, esiste una FORMA normale del corpo alla quale rifarsi e da confrontare con tutte le altre. Essa è quella che rispetta le proporzioni del “numero aureo”, usato dagli antichi Greci nella scultura del periodo classico, molto caro a Leonardo da Vinci e considerato dalla ideatrice stessa “legge di armonia universale”.

Secondo la Mézières è infatti la forma a governare la funzione e non il contrario; attraverso un costante miglioramento della forma, della quale la “statua greca” è il canone, ci si avvicina alla forma perfetta.

La funzione modella la struttura

A partire da questi presupposti tale Metodo ha lo scopo di “curare” la persona cercando di ripristinare la armonia delle parti tenendo conto della morfologia di ciascuno con un lavoro di rieducazione posturale attraverso esercizi che favoriscono l’allungamento dei muscoli privi di elasticità, il Metodo Mézières è basato unicamente su questo tipo di esercizi: la sua azione si esplica sul Sistema Nervoso Vegetativo per cui si avrà un miglioramento di tutte le funzioni fisiologiche( digestione, circolazione ecc..).

La semplicità "Nella complessità"

L'accorciamento si manifesta spesso in maniera diversa, perciò, due persone, con lo stesso dolore, ma con deviazioni dalla “forma” differenti, avranno bisogno di due sedute diverse. In effetti la forma del corpo non è che il riflesso della maniera in cui si utilizza "una bella forma implica una buona funzione" Si assiste così ad accorciamenti della catena posteriore, che esasperano le curve e ne modificano l'equilibrio provocando cifosi, scoliosi, inversione di curve, ecc.. Viene indicato, inoltre, per gli sportivi per la prevenzione di contratture, stiramenti, strappi, tendiniti e inoltre trova applicazione nell’ambito della medicina preventiva.

I benefici ricevuti dal trattamento si manifestano autonomamente nel tempo, mentre l’individuo vive la sua vita quotidiana. Le vecchie posture e abitudini sbagliate vengono sostituite da nuovi equilibri funzionali e posturali, con recupero energetico.

Calendario corsi di formazione Bones for Life® per operatori

Calendario dei corsi aperti

2017/2018

Link utili e video